Quali sono i giochi adatti a un bambino di 3 anni?

Quali sono i giochi adatti a un bambino di 3 anni?

“La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione. Il bambino che si concentra è immensamente felice”.

Maria Montessori

 

Quando il bambino raggiunge i tre anni d’età, ha sviluppato tante abilità sia dal punto di visto cognitivo che dal punto di vista motorio. L’attività ludica, che può sembrare un semplice passatempo utile per impegnare il bambino, assume invece una notevole importanza perché ne contribuisce lo sviluppo in tutte le sue sfaccettature.

Proviamo in seguito a darvi alcuni semplici spunti per scegliere i giochi più adatti in questa fascia d’età.

Sappiamo che tutti i bimbi adorano le costruzioni, le quali stimolano non solo la fantasia e la creatività, ma anche le capacità fino-motorie. E’ attraverso l’immaginazione che, incastrando i vari componenti, si costruiranno oggetti sempre diversi: una macchina, un aereo o una torre altissima… che poi spesso cadrà rumorosamente!

 

legoeducation2016luglio

 

Cerchi le costruzioni? Le trovi sul nostro sito!

Intorno ai tre anni il bambino ha sviluppato una buona padronanza del linguaggio, conosce infatti circa 500 parole e riesce a produrre frasi intere non solo associando semplici paroline tra loro. Possiamo incrementare il suo vocabolario fornendogli tanti libri da sfogliare e leggendo insieme semplici racconti, ma anche cantando brevi filastrocche e canzoncine, che piano piano imparerà (anche se spesso non ricorderà tutte le parole).  Io personalmente ho acquistato i libri dal nostro catalogo e ho privilegiato racconti con valenza educativa (li trovi qui).

Per sviluppare le capacità logiche sono utilissimi tutti i giochi di memoria quali memory, domino e tombole, attraverso cui il bambino non solo comincerà a fare piccoli sforzi di memoria ma imparerà anche le prime nozioni sui colori, sui numeri e sulle forme. 

A 3 anni il bambino spesso frequenta la scuola infanzia, pertanto comincia ad instaurare rapporti di amicizia con i compagni, imparando a condividere i giochi e a collaborare anche grazie ai giochi di ruolo. Vedremo infatti squadre di cuochi che si alterneranno per cucinare ottimi manicaretti, una equipe medica sempre pronta a curare le bambole bisognose collaborando in cerca della terapia migliore, meccanici e falegnami disposti a riparare automobili o “vecchi” mobili scambiandosi gli attrezzi del mestiere…

Non dimentichiamoci infine di potenziare il lato creativo del bambino, stimolando la fantasia e soprattutto la capacità fino motoria attraverso l’utilizzo di matite colorate, tempere, colori a dita, glitter, fustelle… Particolare importanza assumono le paste per modellare, in grado di migliorare la percezione tattile, favorendo la capacità di concentrazione e la fantasia. 

MadMattrGirlBoy

 

Per concludere, sempre apprezzatissimi dai bambini anche i giochi di movimento quali tricicli, scivoli, dondoli e tappeti elastici, che attraverso il divertimento aiutano la percezione corporea e favoriscono lo sviluppo dell’equilibrio.

 

Spero di esservi stata d’aiuto… in fondo sono anche io mamma di un Terrible Three! :)

 

Debora

Debora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *