Come fare lo slime con la colla

Come fare lo slime con la colla

È la moda del momento: lo Slime! No, non parliamo del simpatico fantasma amico dei Ghostbusters, al quale il suo nome si ispira. Si tratta di un gioco amatissimo dai più piccoli e facilissimo da realizzare in casa, il cui uso si è diffuso grazie ai tutorial delle stelle di YouTube più amati dai bambini. Bisogna ammettere che il nome è piuttosto calzante, perché la consistenza degli Slime solitamente somiglia a quella del famoso ectoplasma verde.

 

Parliamo infatti di un ammasso manipolabile colorato, prevalentemente realizzato con colla vinilica, che ha fatto breccia anche nel cuore degli adulti. Quali sono le ragioni del successo dello Slime? Semplice: parliamo di un gioco che ha numerose possibilità d’impiego e una grande versatilità, ma può anche presentare delle utilità non da poco. Può infatti aiutare i bambini ad acquisire una maggiore sicurezza nella manipolazione degli oggetti, poiché comporta l’impastare e il dare forma. Molti psicomotricisti lo utilizzano per migliorare la motricità delle dita. Non è insolito però vedere degli adulti giocare con uno Slime: è infatti un perfetto antistress! Stringerne uno tra le mani permette di sfogare l’ansia in modo efficace.

Cosa ci serve per produrre uno Slime?

Il procedimento è più facile di quanto immaginiate. Gli ingredienti di cui abbiamo bisogno sono di tre tipi. Partiamo dalla base: la colla vinilica è il fondamento di un buon slime. Il secondo ingrediente è un attivatore: parliamo di prodotti come detersivi o shampoo, che grazie alle loro componenti tensioattive rendono la colla elastica e la privano di gran parte delle caratteristiche chimiche che le permettono di attaccarsi agli oggetti o di incollarli tra di loro. Il terzo ingrediente, chiamiamolo “plus”: è quello che rende il vostro Slime unico. Si tratta di colori e profumi, anche se qualche coraggioso ha cercato di incorporare nel proprio Slime anche dei piccoli oggetti, come palline di dimensioni ridotte o porporina.

 

Prima di darvi qualche ricetta, vi invitiamo a non dimenticare il principio che deve guidare ogni ricetta per realizzare giochi, che siano per adulti o bambini: acquistate ingredienti di buona qualità e accertatevi che si tratti di prodotti atossici e anallergici!

 

Come creare uno Slime con la colla liquida

Si tratta di un classico nelle case e nelle classi di tutti noi. Procuratevi un barattolo di colla che contenga almeno 200 grammi, mescolatelo con un cucchiaino, pian piano, aggiungete il colorante. Quando il tutto si sarà amalgamato in modo uniforme, aggiungete il borotalco, regolandovi “a occhio”, come se si trattasse dell’impasto di una torta.

 

Capirete quando lo Slime sarà pronto perché sarà facile manipolarlo. Vi consigliamo di utilizzare i coloranti alimentari: ce ne sono per tutti i gusti, e sono certamente atossici. Ricordate però che possono causare allergie: se volete regalare uno Slime a un amichetto di vostro figlio, o volete farli giocare insieme, chiedere ai genitori se sono a conoscenza di allergie di questo tipo nel loro bambino.

 

In alternativa al borotalco, è possibile usare come attivatori i detersivi. Meglio se si tratta di quelli utilizzabili per la detersione personale, come gli shampoo o i bagnoschiuma, che sono testati per l’uso sull’uomo e possono essere utilizzati in totale sicurezza.
Se invece volete realizzare uno Slime completamente naturale, vi servirà dell’amido di mais. Niente paura, si usa abitualmente in cucina, lo trovate al supermercato con il nome di Maizena. Considerate cinque parti, due dovranno essere di Maizena e tre di acqua calda. Anche in questo caso potrete aggiungere i colori che preferite.

Nel nostro catalogo non potevano mancare i prodotti specifici per per realizzare gli Slime:  la colla liquida ad acquati permetterà di creare uno Slime velocemente.

Semplice, estremamente economico e molto divertente, sia nella realizzazione che nell’uso: su le maniche, quindi, e mettetevi alla prova nella composizione di questo impasto di nome Slime.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *