Cubo degli animali fai da te: come realizzarlo

Cubo degli animali fai da te: come realizzarlo

E’ arrivato ufficialmente l’inverno: giornate corte, fredde e a volte piovose ci obbligano spesso a restare in casa con i nostri bimbi. E ora che facciamo?

In queste lunghe giornate c’è solo una soluzione: dare ampio sfogo all’inventiva ed alla creatività per trovare un nuovo gioco che possa tenere impegnato il nostro piccolo per un pomeriggio… siamo troppo ottimisti vero? 

Noi vi proponiamo un gioco facilmente realizzabile a casa con pochi materiali di uso comune: il “Cubo delle associazioni degli animali”.

In cosa consiste?

E’ semplicemente un dado di carta sulle cui facce viene riportato un animale, il bambino quindi dovrà ricondurre all’animale uno o più oggetti che avremmo stampato a parte.

Per costruire il “Cubo delle associazioni degli animali” ci servirà:

cartoncino colorato

– fogli bianchi per fotocopie

– modello di carta per il cubo

– penna o matita

– forbice

colla stick (rotolo di nastro adesivo)

Per prima cosa stampate un modello per costruire il cubo (su internet li trovate facilmente,  tagliatelo lungo i contorni e poi ripiegate le linee. Ora basterà incollare le linguette con la colla stick (io per sicurezza ho applicato anche del nastro adesivo per aumentarne la stabilità :-D ) ed il dado è già creato!

 

Immagine1
Su internet scaricate le immagini degli animali che più piacciono al vostro bambino e poi incollatele su ogni facciata del cubo. 

Stampate ora delle immagini che siano riconducibili al soggetto raffigurato, ricordatevi che l’associazione deve essere facile affinché il bambino possa autonomamente completarla. Noi per esempio abbiamo creato le seguenti associazioni: 

– la pecora ed un gomitolo di lana

– la mucca e le bottiglie del latte

– la gallina e le uova

– il cavallo ed il ferro di cavallo

– il maiale e la pozzanghera di fango

– l’asino ed il carretto

Le associazioni che si possono creare sono tante, ed è possibile anche stampare più oggetti da ricondurre ad un singolo animale, raffigurando per esempio il cibo, la tana o il colore del manto. 

Immagine2

Ecco, adesso che è tutto pronto potete cominciare a giocare: lanciando il dado il bambino dovrà riconoscere l’animale ed individuare l’oggetto a cui è legato, spiegandone il motivo. 

Questo gioco è consigliato per i bambini dai 4/5 anni d’età. Aiuta a sviluppare la capacità di osservazione, favorisce il linguaggio e stimola la capacità logica

Una variante più semplice ma non per questo meno divertente (anzi) è lanciare il dado per poi far riprodurre il verso dell’animale al bambino, esortandolo magari ad esibirsi in vere imitazioni con tanto di gesti e andature “specifiche”. Sarà divertentissimo per il bambino trasformarsi in un feroce leone ed un minuto dopo diventare una timida e docile pecorella.  

IMG-20180105-WA0027

Insomma, tra la creazione del cubo, la scelta degli animali con gli elementi da associare ed il gioco stesso dovremmo riuscire a trascorrere incolumi un pomeriggio in casa! 

A noi è servito, perché non provarci anche voi? 

 

Debora

Debora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *