modiano

La storia della Modiano si inserisce in una lunga tradizione triestina nella cartografia. (+)

Era il 1759 quando nel nome di Maria Teresa d’Austria fu concesso a Rafael Marsiglio, da poco giunto in città, il monopolio per la produzione di carte da gioco in tutto il litorale adriatico. Diversi furono coloro che seguirono il suo esempio tra i quali anche Saul David Modiano, nato a Salonicco in una famiglia di commercianti e approdato a Trieste nel 1868 con lo scopo di sviluppare il traffico commerciale con l’oriente. Considerata la forte richiesta di cartine da sigarette in Italia decide di avviare una nuova attività industriale nella città giuliana in questo ramo, comincia così la produzione e commercializzazione della linea di cartine con diversi marchi, tra i quali il “CLUB”. La notorietà della Modiano cresce in tutto il mondo, dai Balcani al Giappone, dall’America latina ai mari della Sonda. Nel 1884 amplia la gamma dei suoi prodotti, avviando una litografia che fece scuola per le riproduzioni artistiche e per la produzione di carte da gioco.In breve tempo le carte da gioco Modiano, grazie al connubio tra arte, tecnologia e abilità commerciale superano per stile e qualità gli standard europei stabiliti per tradizione da austriaci e tedeschi. Nuovi stabilimenti vengono avviati oltre i confini urbani a Romans d’Isonzo, Fiume e Budapest, dove si sviluppa una collaborazione con i maggiori artisti dell’ateneo ungherese. Alla vigilia della grande guerra la Modiano impiega nei suoi stabilimenti un migliaio di dipendenti e il suo nome emerge anche fra i promotori dello sviluppo commerciale ed industriale triestino nel ramo dei cementi, dell’elettromeccanica, dell’agricoltura e della finanza. Da queste iniziative sorge nel 1907 la prima industria automobilistica triestina, “Alba”. L’azienda inizia la diffusione dei cartelloni che accompagnano il lancio pubblicitario dei prodotti e diventa quindi promotore della cartellonistica italiana avvalendosi del contributo di artisti di fama quali Orell, Cambon, Sigon, Quaiatti, Cuccoli, Tominz, Thummel, etc. L’attività prosegue di generazione in generazione sino al 1987, anno in cui Modiano viene acquisita dalla Grafad, un’industria cartotecnica già presente sul mercato. Da allora l’immagine aziendale è stata confermata e rilanciata sviluppando la produzione di carte da gioco pubblicitarie ed ampliando il settore cartotecnico, restando sempre fedeli alla linea produttiva classica di carte da gioco internazionali e regionali. Modiano oggi è dunque la sintesi di una grande tradizione secolare e di uno spirito giovane volto al continuo rinnovamento: queste sono le due facce che ogni carta Modiano esibisce puntando al meglio nella qualità e vincendo ad ogni mano.

3 Prodotti/o

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Lista 

3 Prodotti/o

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Lista